La rubrica sull’autostima – Anastasia Cruciani 

Anastasia Cruciani – Se è esterna non è autostima, è accettazione altrui

Ancora una vota siamo, io e te, qui; questa è la mia rubrica sull’autostima, ascoltiamo la testimonianza di Anastasia. La conoscenza  con lei sarebbe casuale, se questo veramente esistesse. La sua è stata una delle prime interviste che ho fatto, le domande non erano ancora pronte davvero però comunque ci sono dei concetti espressi che trovo molto interessanti, uno su tutti: Se è esterna non è autostima, è accettazione altrui. Sei d’accordo con questa frase? Sono fiducioso che le esperienze che condividerò con te, insieme alle interviste future, possano diventare una fonte di ispirazione per trovare equilibrio interiore e forza per affrontare le sfide della vita.

 

Durante la nostra conversazione, Anastasia ha espresso chiaramente due aspetti fondamentali della sua identità: essere donna e mamma. Questi ruoli, a suo avviso, dovrebbero coesistere armoniosamente.

Inoltre, quando le ho chiesto di descrivere l’autostima, ha usato l’analogia di una pianta che richiede cure  rigorosamente interne per crescere. Secondo lei, affidarsi troppo all’esterno potrebbe portare a cercare semplicemente l’approvazione degli altri anziché nutrire veramente l’amore per sé stessi.

Anastasia sostiene che ognuno possiede questa “pianta” dell’autostima, e che il nutrimento di cui ha bisogno può essere trovato solo all’interno di noi stessi. Alla fine, ha sottolineato l’importanza di amarsi e accettarsi, sottolineo che, a mio avviso, questo è il passo fondamentale verso un’autostima sana. Sono rimasto colpito da questa prospettiva, e credo che imparare ad accettarsi possa essere davvero l’obiettivo cruciale.

Le parole di Anastasia mi hanno ispirato profondamente, e spero che anche voi possiate trarre ispirazione da questa conversazione. In fondo, tutti noi meritiamo di coltivare un’autostima autentica e radicata nell’amore e nell’accettazione di sé.

Vi invito a riflettere sulle parole di Anastasia e a considerare come potreste applicare la sua visione dell’autostima nella vostra vita quotidiana. Forse potremmo tutti imparare qualcosa da questa prospettiva unica e preziosa.

 

Continuerò a cercare altre voci significative e ispiratrici per condividere con te, nella speranza di costruire insieme un luogo di crescita e di supporto reciproco. Ti auguro di trovare la forza e la serenità necessarie per coltivare la tua autostima e per abbracciare pienamente chi sei. Grazie per aver condiviso questo momento con me, e ti invito a rimanere sintonizzat* per futuri contenuti e interviste coinvolgenti.

 

A presto!

Ascolta l'intervista con Anastasia

di Luca & Anastasia | Cos'è l'autostima per te

Guarda l’intero contenuto!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *