Cookie Policy OLTRE...l'Armatura • Luca Stel

OLTRE…l’Armatura

OLTRE…l’Armatura
beyond…. the armor

Benvenuti tra le brame di un atto creativo.

ciò che si muove tra la mano e una carezza gentile,
in una realtà di tempeste elettromagnetiche.

 

COME NASCE UNA VISIONE? 

la porta che apre l’immaginario è soggettiva, non ho formule esatte.

È intensa come un fulmine improvviso, effervescente coma la schiuma delle onde oceaniche e sprigiona creatività in modalità video.
Ero nel mio stato di grazia, nel piacere. I pensieri mi parevano solo echi lontani.
Mi sentivo un ramo leggero sospinto da una brezza gentile davanti all’oceano.

Poi un’immagine è emersa come fosse un sogno lucido sospeso tra due realtà

Mi vedevo minuscola, passeggiavo in una foresta dove ogni albero era un capello gigantesco di cui non scorgevo la cima. Ero curiosa, ma tutto cambiava in fretta attorno. L’architettura di quei capelli maestosi si trasformarono in un bosco verdeggiante, poi laghi tra le montagne. Tutto si ricreava con le medesime proporzioni, in diverse grandezze, in scenari naturali differenti. Respiravo un’armonia elettrica, pulsante e sorda capace di dar vita a tutte le cose e ne facevo parte, nonostante mantenessi la mia forma umana. Il mio sentire non aveva confini razionali.

Dove l’unico orizzonte era ciò che riuscivo a non ostacolare.

 

Sorridevo lievemente, vedendomi riflessa in uno specchio, mi ricordava il sorriso della Gioconda di Leonardo Da Vinci, consapevole e silenzioso osservando i moti dell’animo umano prendere forma nella realtà. 

Quella finestra sull’immaginario così intensa mi aveva lasciato l’ispirazione di un quadro.
Un’armatura che scivolava a terra con un tonfo metallico e sordo da cui potevo liberarmi solo io.

OLTRE… L’ARMATURA
BEYOND…. THE ARMOR

100X120X3,5 olio su tela

Queste visioni mi lasciano dei messaggi, dei SEGNALI su misura

Oltre l’armatura  mi ha urlato forte una possibilità concreta di lasciarla cadere per andare oltre, oltre le proprie paure, desideri. 

COME? 

Imparando a fidarmi davvero di me, non più della versione di amici, familiari o partner, ma ascoltandomi qualsiasi casino e  meraviglia, io pensi di essere-

VOGLIO SENTIRMI LA VITA SU MISURA . 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.