Raccontami quello che per te è importante

Raccontami quello che per te è importante

Raccontami quello che di solito non dici

Luca Stel

LISTENING CORNER – Angolo d’ascolto

Che attività è questa?

Ciao! Io sono Luca, ho una salda esperienza di vita. O forse vite, essendo morto a 26 anni e vivendo attualmente la mia seconda vita.

Grazie a studi che mi hanno preparato a questo e a indole personale, desidero offrire alle persone ciò che sempre più spesso manca in questa società: l’ascolto attivo, quello vero e partecipato. Le cose regalate tendenziamente sono cose di poco valore, la nostra realtà è interamente fondata sulla scambio di qualsiasi tipo.
Fatte queste 2 premesse andiamo al punto che forse ti interessa, il costo. Questo servizio non ha un costo definito, è basato su uno scambio. Vedremo assieme come strutturare lo scambio quando parleremo assieme.

Ora questo è quello che mi propongo di fare, di offrire

Come funziona?

Questo è un servizio che non prevede necessariamente un’influenza economica, lo scambio che giustifica la transazione, potremo definirlo insieme. Sempre. Quello che ci sarà si mostrerà come un passaggio di energia, di valore. Da me a te e viceversa.

Per partecipare non ti serve nulla, solo l’ardimento di prendere posto davanti a me e iniziare a raccontarmi ciò che desideri, ciò che alle volte preferisci non dire perché magari non ne hai il coraggio. Con me lo puoi fare, io non ti conosco e non sono qui per giudicarti! Non importa se ciò che mi racconti sia un argomento al quale sento di appartenere o meno, in ogni caso ti offrirò tutto ciò che è in mio potere: un’ascolto attento, partecipato.

Forse da questo incontro potrai scoprire che il problema che tu consideravi tale, effettivamente non lo è oppure puoi anche renderti conto che la soluzione che tanto cercavi, era già in te. Dovevi solo imparare a vederla

Se non succede nulla di tutto questo? Nessun problema, avrai trovato una persona che ti ascolta veramente, che partecipa delle tue questioni. A volte, questo può già essere sufficiente.

 Su di te

Tu sarai il punto focale di quest’esperienza però credo sia fondamentale iniziare da un saluto.
Ciao, io sono Luca. Piacere di conoscerti e grazie di aver voluto provare a leggere questa pagina, e magari a provare questo servizio che, ci tengo a dire, offro come una normale possibilità di scambio, solo per il piacere di condividere. Lo faccio perché amo la vita, amo gli altri e sono consapevole che, facendo del bene, non potrà tronarti indietro altro se non quello che hai dato! Innanzitutto ti dico che salteremo la fase del LEI, passeremo direttamente al TU e non per mancanza di rispetto, solo perché questo comunica con naturalezza una maggior vicinanza.

Le tue esperienze sono ovviamente solo tue, non mie. Potrai toccare qualsiasi tema, anche argomenti che esulano dai miei però io ti assicuro che proverò a stare con te, a seguirti lungo il tuo percorso. Ti piace l’idea di collaborare?

TU, dal mio punto di vista, sarai libero di essere come vuoi essere; vivrai una cosa splendida, potrai liberarti da ciò che di solito non dici. IO ne guadagnerò di certo in conoscenza e consapevolezza di quanto è fuori da me!

Su di me

Sono Luca Stel, mi definisco poliedrico. Come ho già detto, posso fregiarmi di aver vissuto ben due vite. Nella mia prima esperienza sono passato da una scuola scientifica alla laurea in filosofia per concluderla in cucina, come cuoco.

In questa seconda prova invece ho scoperto di non essermene andato, quando ho potuto, per un motivo ben preciso. Non avevo neppure intavolato il discorso relativo al compito che la mia anima si era proposta di compiere in questa vita. Da lì ho abbracciato la vita tutta, sono passato attraverso una gran moltitudine di spunti. Dalla filosofia al counseling, dalla cucina ai tarocchi, dall’ipnosi al coaching però un punto è rimasto per me inamovibile. La condivisione. Questo si vede anche nel mio primo libro “A volte nella vita“, un libro che racconta di me e parte da un incidente ma che in realtà racconta unicamente conoscenze ed esperienze.
Vista l’importanza che la condivisione riveste per me, credo che questo sia un servizio fondamentale e risponde perfettamente al mio “perché di vita”: l’essere un facilitatore per l’altro.